Grow box, cos’è, cosa serve e come costruirlo fai da te

Col termine “grow box” si fa riferimento a uno spazio di piccole dimensioni  nel quale poter coltivare diverse tipologie di piante. Negli ultimi anni questo sistema è diventato famoso soprattutto per la coltivazione di cannabis legale.

Cos’è una grow box

Conosciuta anche col termine di “grow room”, la grow box è una struttura in cui si può coltivare cannabis in casa raggiungendo risultati a dir poco sorprendenti. Considerando le dimensioni di modesta entità dei grow box in genere, è possibile posizionarla in qualsiasi stanza del proprio appartamento. Infatti, l’aspetto caratteristico di questa struttura è che la si può costruire facilmente, riutilizzando pezzi di grosse scatole inutilizzate, vecchi armadi, opporre ci si può divertire a costruire un mobiletto da zero che la ospiterà.

Si tratta di una pratica molto diffusa tra i coltivatori di cannabis indoor che, in questo modo, hanno trovato la soluzione adatta per ricreare un perfetto ambiente naturale per la pianta con facilità e con pochi mezzi a disposizione, già presenti in casa.

La grow box, in linea generale, è formata da una struttura in alluminio che la rende resistente e pratica. Montarla è semplicissimo, basta munirsi di tutto il necessario in una comune ferramenta e in altri negozi specializzati, anche on line, ma di questo ne parleremo nei dettagli più avanti.

L’ambiente, se ricreato ad hoc, con lampade, materiale riflettente e un costante mantenimento termico, ricrea in tutto e per tutto il microclima necessario alla crescita delle piante. È a tutti gli effetti una sorta di piccola serra che permette di coltivare canapa tutto l’anno tra le mura di casa.

Ricordati Che:
Abbiamo già visto in un precedente articolo i rischi che si possono correre con la coltivazione indoor tramite un grow box.

Costruire una grow box fai da te

Una grow box è facilmente reperibile anche sotto forma di kit già pronto da montare, tuttavia questa è una soluzione poco apprezzata da chi pratica la coltivazione indoor. Potremmo dire che uno degli aspetti più entusiasmanti per chi si avvicina a questa pratica è proprio il fai da te; in tal modo si riesce a combinare la passione della coltivazione con quella dell’hobbystica.

Se non avete un vecchio armadio o un mobile inutilizzato e non vi va di andare a comprarne uno, si può benissimo usare una normalissima scatola di cartone. Questa è facilmente reperibile presso qualche magazzino o negozio, oppure recandosi in cartolibreria o in merceria. Dopo aver deciso in quale contenitore installare la propria grow box occorrerà procurarsi del materiale riflettente per rivestire l’interno della scatola o l’armadio che si è scelto. In genere si usano dei fogli di mylar oppure della comune carta di allumino.

Compiuta l’operazione di rivestimento del nostro grow box, bisogna pensare all’acquisto di lampade che garantiscano luce e calore costante alle piante. Sarà necessario un timer, una ventola d’aspirazione per l’umidità, dei fili elettrici, il nastro adesivo e delle viti. Questi ultimi elementi sono molto comuni, si vendono in ferramenta, quindi non sarà difficile reperirli. Riguardo alle lampade, l’acquisto può avvenire online, amazon e negozi di ferramenta online sono riforniti di queste lampade che ci possono essere utili.

Alcuni consigli utili riguardano la scatola o il mobile: è importante che abbiano un’ampiezza tale da poter ospitare all’interno di essi i vasi nei quali la pianta o le piante dovranno crescere. Quindi, meglio avere le idee chiare fin dall’inizio su quante piante si vogliono coltivare. L’ideale è una struttura senza fondo così da appoggiare i vasi direttamente sul pavimento.

Le lampade andranno posizionate al centro e dall’alto, unica maniere per assicurare una luce omogenea all’orto. I tempi di esposizione devono essere di almeno dodici ore al giorno e in questo sarà di massimo aiuto il timer. Importanti anche le ventole, fondamentali per il riciclo dell’aria nella grow box, che di solito si posizionano in basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *